L’Amministrazione Separata dei Beni di Uso Civico di Vagli Sotto e Stazzema (limitatamente alla frazione di Arni) si adopera per rappresentare i diritti della comunità nei confronti dei beni rappresentati, conduce iniziative a favore del mondo agricolo, silvicolo e pastorale, si impegna nella tutela dell’ambiente del Demanio Civico del Comune di Vagli Sotto e Arni, in particolare gestisce la pesca nel Lago di Vagli Sotto e i prodotti del sottobosco.

Leggi lo statuto

Composizione del Consiglio

Puglia Mario presidente
Pellinacci Mirna consigliere
Turba Benedetta consigliere
Girolami Angelo consigliere
Brolli Entony consigliere

Storia

Con Regio Decreto del 28 marzo 1929 fu distaccata dal Comune di Vagli di Sotto una porzione di territorio ove si trova l’abitato di Arni, per essere unito al confinante Comune di Stazzema.

Occorre anche ricordare che in data 8 luglio 1842 il Commissariato di Roma affidò il primo incarico relativo agli accertamenti sugli usi civici in questo territorio, in adempimento alla L 1766/’27: il perito demaniale geom. Giuseppe Torrero ebbe l’incarico della ricognizione per l’accertamento e sistemazione delle terre di uso civico in Vagli Sotto, cui seguì l’incarico del 5 novembre 1942 per le terre di Arni in Comune di Stazzema.

Pervenuta alle Regioni la competenza in materia di usi civici con il DPR 616/’77, la Regione Toscana sollecitata in data 26 settembre 1989 dal Comune di Vagli Sotto alla ricognizione dei beni civici sul suo territorio, con Delibera G.R. n° 12447 del 27 dicembre 1993 incaricava l’arch. Ilaria Saratti della reazione di una istruttoria demaniale.

Con Decreto Dirigenziale n.i 6109/2001 del 31.10.2001 vennero indette le elezioni di tre comitati ASBUC per ciascuna delle frazioni: Vagli Sotto, Vagli Sopra e Roggio.

Con Decreto Dirigenziale n. 133 del 17 gennaio 2005 la Regione Toscana, annullando in autotutela amministrativa i precedenti Decreti Dirigenziali n.i 6109/2001 e 7321/2001, poiché adottati sulla base di errati presupposti, decretava di sciogliere le precedenti A.S.B.U.C. frazionali e di procedere alla elezione di una unica ASBUC compresa la frazione di Arni.

Con decreto dirigenziale della Regione Toscana n. 2716 del 07.06.2006 vennero indette le elezioni per la costituzione del comitato per l’Amministrazione separata beni di uso civico /ASBUC di Vagli Sotto e Stazzema (limitatamente alla frazione dei Arni) ;

Con decreto dirigenziale della Regione Toscana n. 3349 del 05.08.2011 vennero indette le elezioni per il rinnovo del comitato per l’Amministrazione separata beni di uso civico ASBUC di Vagli Sotto e Stazzema (limitatamente alla frazione dei Arni) ;

Nel Gennaio del 2017 è stato rinnovato il comitato per l’Amministrazione separata beni di uso civico ASBUC di Vagli Sotto e Stazzema (limitatamente alla frazione dei Arni) tutt’ora in carica.